Riconosciuto lo stato di calamità per le Marche


images

La commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha approvato una risoluzione presentata dal Agostini insieme ad altri deputati per molti danni provocati dal maltempo. Un impegno a partire dalla prossima legge di stabilità 

 

 

 

 

 

ROMA – La Camera dei Deputati riconosce lo Stato di calamità naturale alla Regione Marche. Nella risoluzione presentata dall’onorevole Luciano Agostini, approvata nella mattinata del 4 dicembre, sono state inserite anche la Sardegna, Calabria , Basilicata. Anche esse recentemente colpite da avversità atmosferiche.

 

I danni rilevati ammontano a diverse decine di milioni di euro nella nostra regione ecco perché Nella risoluzione abbiamo chiesto uno stanziamento finanziario apposito  per il recupero del reddito delle aziende agricole colpite e un aumento dello stanziamento per il fondo di solidarietà.

 

Il sottosegretario Castiglione presente ai lavori della commissione ha dato il parere favorevole del governo e ha confermato un preciso impegno a partire dalla prossima legge di stabilità.

 

«L’iniziativa di oggi – commenta Agostini – segue le altre già intraprese dai parlamentari marchigiani del Pd in particolare quella relativa all’incontro con il prefetto Gabrielli capo della protezione civile nazionale».

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *